Maschere dell’oristanese

Su Componidori

Su Componidori

Su Componidori è l’enigmatica figura a capo della Sartiglia di Oristano. Su Componidori è una sorta di semi-dio. Indossa una maschera androgina di terracotta, calzari in pelle, camicia bianca, un velo bianco sul capo e un cappello a cilindro nero.

Dove: Oristano

Karrasegare Osinku

Karrasegare Osinku

Il Carnevale bosano coinvolge l’intero paese i cui abitanti si improvvisano artisti di strada esibendosi in drammatizzazioni e canti satirici. Il martedì grasso è la giornata centrale del Carnevale bosano dedicato alla sfilata di maschere con personaggi particolari: Gioldzi e le maschere di “s’attittidu”.

Dove: Bosa

Sos Corriolos di Neoneli

Sos Corriolos di Neoneli

Sos Corriolos sono le maschere del Carnevale di Neoneli, piccolo comune in provincia di Oristano, situato nella regione storica del Barigadu, riscoperte di recente grazie al ritrovamento di alcuni scritti del 1700. Sul copricapo, generalmente di sughero, vengono applicate corna di daino o di cervo.

Dove: Neoneli

Maschera a lenzolu di Aidomaggiore

Maschera a lenzolu di Aidomaggiore

Le maschere tipiche del Carnevale di Aidomaggiore, piccolo comune di circa 500 abitante della provincia di Oristano, sono le maschere “a lenzolu”: di colore bianco il lunedì, di colore nero il martedì, il giorno della fine del carnevale.

Dove: Aidomaggiore

Sos Cotzulados

Sos Cotzulados

Sos Cotzulados, le maschere del carnevale di Cuglieri, piccolo centro in provincia di Oristano, si discostano decisamente nell’abbigliamento dalle altre tipiche maschere del carnevale sardo. Sos Cotzulados prendono infatti il nome dalle conchiglie (principalmente valve) con le quali queste maschere si ricoprono il corpo

Dove: Cuglieri

S’urtzu e sos Bardianos

S’urtzu e sos Bardianos

S’Urtzu, figura presente anche altrove, è rappresentato da un uomo che indossa la pelle di un cinghiale, un campanaccio e un pezzo di sughero sulla schiena. L’animale viene percosso da sos Bardianos, uomini col vestivo e il viso di colore nero…

Dove: Ula Tirso

Mamutzones di Samugheo

Mamutzones di Samugheo

Il personaggio dominante del carnevale di Samugheo è senza dubbio su Mamutzone, che annuncia il suo arrivo a tarda sera, col rumore inquietante dei campanacci che suonano al ritmo della sua danza. Il volto nascosto dal sughero annerito, grossa corna caprine sul capo, su mamutzone danza minaccioso intorno alla maschera zoomorfa de “s’Urzu”, la sua vittima.

Dove: Samugheo

Sos Corrajos

Sos Corrajos

E’ la maschera di Paulilatino, comune di 2.500 abitanti in provincia di Oristano. Si tratta di una di quelle maschere recuperate solo di recente, più precisamente nel 2004, ad opera di un’associazione culturale. E’ possibile vederla durante il Carrasegare paulesu

Dove: Paulilatino

Su Corongiaiu

Su Corongiaiu

“Su Corongiaiu” è la maschera di Laconi, piccolo comune della provincia di Oristano, ricostruita e riproposta di recente dopo anni di oblio, come è capitato a molte altre maschere del carnevale sardo. Su Corongiaiu indossa un cappotto di lana di pecora e dei sognali che suonano a ogni passo.

Dove: Laconi

link: Tharros Charter, noleggio barche in Sardegna | lista maschere | mappa | dove e quando vederle | comprare le maschere | hai fotografato una maschera sarda? | contatti